Chi sono

/Chi sono
Chi sono2018-11-29T21:22:09+00:00

Dott. Ric. Christian Zanón

Psicologo – Psicologo Generale Sanitario – Psicoterapeuta – Neuropsicologo –Ricercatore – Scrittore – Poeta

Iscritto all’Albo Ufficiale degli Psicologi del Principato D’Asturias  (Spagna) col numero d’iscrizione: O-03093

Psicoterapia per bambini, adolescenti e adulti. Specializzato anche nei problemi dello sviluppo con particolare attenzione al Disturbo da Deficit d’Attenzione e Iperattività.

Terapie per coppie.

Realizzazione di corsi e seminari.

Terapia in spagnolo, italiano, portoghese e inglese.

Ha un orientamento cognitivo-comportamentale, psicodinamico e pratica l’EMDR (dall’inglese Eye Movement Desensitization and Reprocessing).

Il Dott. Ric. Christian Zanon è accreditato come psicologo Sanitario per l’esercizio di attività sanitarie ed è iscritto nel Registro dei Centri, Servizi e Strutture Sanitarie della Comunità Autonoma della Cantabria con il nº di registro 06/2014/02109.

Si è laureato in Spagna (Laurea Magistrale) presso la prestigiosa Università Pontificia di Salamanca (UPSA). Ha studiato anche, grazie ai programmi Erasmus e Seneca, presso alcune delle migliori università europee, la Leeds University 2007/2008 Unite Kingdom, la Universidade do Minho 2008/2009 in Portogallo, la Universitat de Barcelona 2009/2010 in Catalogna.

Nel 2011 ha conseguito un Master in Neuropsicologia presso la prestigiosa e antica Università di Salamanca (USAL) (fondata nel 1218). L’Università di Salamanca è la quinta università più antica d’Europa, insieme con quella di Bologna, Oxford, Parigi e Cambridge.

Il giorno 18 giugno del 2014, il Presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano, su proposta del Ministro della Difesa, ha nominato con decreto n. 161/14/CRI, il Dott. Ric. Christian Zanon, ufficiale col grado di Sottotenente Commissario nel ruolo normale mobile del Corpo militare dell’Associazione Italiana della Croce Rossa, ausiliario delle Forze armate.

Nel 2015 ha ottenuto il doppio titolo di Dottore di Ricerca Internazionale (Dott. Ric. o in inglese Ph.D.) da parte della prestigiosa Università di Burgos in Spagna e il Titolo di Dottore da parte della prestigiosa Università di San Paolo in Brasile, la più importante di questo paese e di tutta l’America Latina. È considerata la 1ª Università Latino Americana nel 2015, e tra le migliori al mondo, secondo il QS University Rankings e il Time Higher Education Ranking. Il Dott. Ric. Christian Zanon ha inoltre realizzato uno stage di oltre tre mesi, nella prestigiosa Università Sun Yat – Sen di Guangzhou, considerata tra le 10 migliori università in Cina, sempre secondo il Times Higher Education Ranking.

Il titolo della tesi dottorale: “Studio comparato dell’attenzione educativa nella diagnosi e nel trattamento sul disturbo da deficit di attenzione e iperattività (DDAI – sigla conosciuta in inglese ADHD) in Brasile e Italia”. Il progetto di ricerca è stato realizzato in varie università, in Spagna, Brasile e Cina. È stato affrontato il tema dell’ ADHD da un punto di vista educativo. L’ipotesi ha evidenziato come l’ADHD varia nel tasso di prevalenza a causa di una mancanza o di un inadeguato protocollo di attenzione educativa nella diagnosi.

Il Dott. Ric. Christian Zanon ha realizzato una ricerca sullo sviluppo storico dell’ADHD, la revisione delle sue definizioni, le comorbilità ad esso associate, la epidemiologia, la eziologia, la diagnosi secondo i manuali di riferimento, confrontando i dati nei paesi presi in esame.

I risultati, secondo gli obbiettivi, portano a formulare la seguente domanda: “L’ADHD è un problema medico o dell’educazione?” Alla fine, l’autore della tesi afferma che l’ADHD è un problema educativo.

La tesi è stata difesa di fronte a un“Tribunale Internazionale” in video conferenza con l’Università di San Paolo, ottenendo (per unanimità) il massimo della qualificazione: “Sobresaliente Cum Laudee la “Menzione di Dottore Internazionale.

Negli anni che hanno proceduto gli studi in Psicologia, il dr. Christian Zanon è stato imprenditore, amministratore e direttore di marketing di varie società di capitali. Ha viaggiato in oriente (Cina, Hong Kong, India, Nepal, Giappone), in Marocco, Europa, Sud America, in particolare in Brasile (dove ha prestato il suo aiuto per tre mesi nelle favelas e in una comunità religiosa), USA, Israele. Ha percorso con entusiasmo, a piedi, per due volte, i 1750km da Lourdes a Fatima e si è recato come pellegrino in Terra Santa, percorrendo, sempre a piedi, il cammino da Akkô a Betlemme.

Nel 2012, dopo un lutto, ha deciso di scrivere un libro che non avrebbe mai voluto scrivere: “Il Figlio negato” Il difficile cammino del Perdono, tradotto in spagnolo, rumeno, francese, tedesco, polacco, russo, portoghese e inglese. Nello stesso anno il libro “Il Figlio Negato” ha vinto il 1° Premio Letterario Internazionale Lilly Brogi – 2012 a Firenze (Italia).

Nel 2013 è stato pubblicato il libro “Fondamentalismi” chiavi piscologiche per capire l’integralismo religioso, con Arkadia editore. (Tradotto in Spagnolo, Rumeno e Francese) La stesura finale saggio Fondamentalismi è avvenuta presso il monastero di Latrun in Israele, dove è stato ospite della comunità di trappisti. Il 31 ottobre del 2015, ha vinto il 3º premio di letteratura internazionale Lilly Brogi a Firenze – Italia.

Nel mese di marzo 2012 è stato pubblicato il libro:ADHD L’iperattività e la disattenzione nei bambini. Un problema medico o educativo?– Arkadia Editore. Il 28 ottobre del 2015, ha vinto il 1º premio di letteratura internazionale Lilly Brogi a Firenze – Italia.

Attualmente l’autore sta scrivendo “Cammino di Gerusalemme”. Racconta l’esperienza del suo cammino in Terra Santa, basato sulla provvidenza.

Il 19 marzo del 2014 ha fondato l’associazione “Nostra Signora di Guadalupe – cammino per la vita”, trasformata nel 2018 in associazione di volontariato denominata: “Associazione di Psicologi e Psicoterapeuti Nostra Signora di Guadalupe” NSG e ricopre la carica di presidente. http://www.nostrasignoradiguadalupe.it

Dal 2012 al 2017 ha scritto  per il periodico mensile italiano, “Voce Serafica”- www.voceserafica.it